null
Alfa Formazione

Corso di aggiornamento per lavoratori addetti alla conduzione di piattaforme di lavoro mobili elevabili con e senza stabilizzatori (PLE)

L’Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 per l’individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, prevede che l’abilitazione all’uso delle attrezzature sia rinnovata ogni 5 anni, attraverso la partecipazione a specifico corso di aggiornamento della durata di almeno 4 ore.

OBIETTIVI

Mantenere aggiornata l’abilitazione all’uso delle attrezzature specifiche in conformità alle richieste dell’art. 73 del D. Lgs. 81/08 e del punto 6 dell’Accordo Stato Regioni sancito il 22/02/2012.

DESTINATARI

Il corso è rivolto a tutti i lavoratori che sono in possesso dell’abilitazione all’uso di piattaforme di lavoro mobili elevabili con e/o senza stabilizzatori.

DOCENTI

I docenti sono in possesso di esperienza documentata sia nel settore della formazione sia nel settore della prevenzione, salute e sicurezza sul lavoro, secondo il D.I. 6/3/2013, e in possesso di esperienza professionale pratica documentata, almeno triennale, nelle tecniche dell’utilizzazione delle attrezzature specifiche.

CONTENUTI DEL CORSO IN DETTAGLIO

Il presente corso di aggiornamento per addetti all’uso della PLE è conforme:

  1. ai contenuti del punto 6.2 dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 (che specifica che il corso di aggiornamento per “carrellisti” deve avere durata di 4 ore, di cui almeno 3 ore relative agli argomenti dei moduli pratici)
  2. alle indicazioni della Circolare n. 12 del 11/3/13 del Ministero del Lavoro che riconosce “la possibilità che le 3 ore relative agli argomenti dei moduli pratici possano essere effettuate anche in aula con un numero massimo di partecipanti al corso non superiore a 24 unità”.

ll programma del corso prevede:

  • Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento alle disposizioni di legge in materia di uso delle attrezzature di lavoro (D.lgs. n. 81/08);
  •  Responsabilità dell’operatore della PLE;
  •  Individuazione dei componenti strutturali: sistemi di stabilizzazione, livellamento, telaio, torretta girevole, struttura a pantografo/braccio elevabile, piattaforma e relativi sistemi di collegamento;
  • Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione;
  • Controlli pre-utilizzo: controlli visivi e funzionali della PLE, dei dispositivi di comando, di segnalazione e di sicurezza previsti dal costruttore e dal manuale di istruzioni della piattaforma mobile elevabile;
  • Controlli prima del trasferimento su strada: verifica delle condizioni di assetto (presa di forza, struttura di sollevamento e stabilizzatori, ecc.);
  • Pianificazione del percorso: pendenze, accesso, ostacoli sul percorso e in quota, condizioni del terreno,

Nota: in riferimento all’allegato A  “Indirizzi e requisiti minimi dei corsi” dell’Accordo Stato-Regioni 22 febbraio 2012, nel solo caso si decida di svolgere la parte pratica “in campo” si ricorda che:

  1. numero dei partecipanti per ogni corso è massimo 24 unità;
  2. per le attività pratiche il rapporto istruttore/allievi non deve essere superiore al rapporto di 1 a 6 (almeno 1 docente ogni 6 allievi).

Potrebbe interessarti anche